Quell’odore buono di pane fresco e partecipazione…

E’ ora di gettare il telecomando e quel sorriso ebete ed un pò incredulo con cui guardiamo il mondo che ci circonda  ormai da troppo tempo.

Un senso di pessimismo e frustrazione che pervade molti e che regala spazio a questi alieni delle destre al potere…b.runn€r

Se  aspettiamo che il problema di toglierci dalle palle il vecchio sultano fascista ce lo risolvono gli altri siamo freschi!

Quelli di noi che hanno vissuto altre stagioni e visto tante lotte e sacrifici dovrebbero ricordarselo il sapore del selciato sotto la pioggia , l’odore dei fogli del ciclostile, la puzza dei lacrimogeni, il buon sapore del pane fresco e della partecipazione…

Quelli che han visto cose che altri non potrerbbero neanche immaginare…

E’ ora di tornare per le strade e non solo di infestare il web, ma riprenderci le città…che stiamo aspettando ? Che le destre si dissolvino da sole come neve al sole ?

Del resto aspettare sarebbe inutile . Né le scontate  manovre di palazzo provenienti dal vaticano ( si parla di Casini e Montezemolo ) né gli inutili e perdenti  tatticismi politicistici di intrallazzatori col futuro alle spalle e col passato pieno di errori come D’Alema ( bicamerale , mancata legge sul conflitto di interessi, le prime leggi sul lavoro in affitto ad amenità simili … tutta roba per salvare berlusconi insomma!) potranno ridarci gli spazi di libertà e di diritto che stiamo perdendo ogni giorno.

Anzi approfitteranno del lavoro sporco dello psiconano per non mollare più nulla!

Per chi ancora dubita si ricordi che niente nella storia si é ottenuto o conservato senza la lotta ed agli altri,  i moderati politologi da web che tentennano aspettando un segnale dal palazzo,  ricordo  che D’Alema disputa a Kossiga la palma di oscuro manovratore e battutista di regime e che per il resto l’opposizione nel palazzo non esiste o é residuale ed inefficace.

Torniamo nelle piazze, riprendiamoci i nostri spazi, partecipiamo alle prime vere attività d’opposizione sociale ed economica che sono le battaglie degli operai , come quelli della INNSE e dei precari della scuola.

Tutti alla manifestazione di sabato 5 settembre.

Sentiremo di nuovo quell’odore buono di pane e partecipazione.

Adelante

TORBA DI GRAMIGNA

Annunci
Published in: on 5 settembre 2009 at 01:01  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://torbagramigna.wordpress.com/2009/09/05/quellodore-buono-di-pane-fresco-e-partecipazione/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: